Kappa Di Picche

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

TROPPO WELFARE IN BAVIERA.


L’assegno di disoccupazione in Germania Ovest è così generoso che alcune delle milioni di persone senza lavoro mostrano una crescente riluttanza ad accettare i posti di lavoro offerti dal mercato. Vivere senza fare nulla può essere più che tollerabile se si riceve il 68% dell’ultimo reddito netto, specialmente durante una delle migliori estati dell’ultimo secolo.

La Federazione Costruttori della Baviera ha detto che ci vuole la lente d’ingrandimento per trovare lavoratori qualificati, nonostante molti di questi fossero disoccupati. “Non si può negare il fatto” – ha detto la Federazione – “che per un limitato periodo di tempo gli operai preferiscono lo status di disoccupato sussidiato piuttosto che lo status di operaio a retribuzione base”

Nel momento in cui il governo federale aveva appena annunciato massiccio un programma d’investimenti volto ad aiutare l’edilizia, i progetti non potranno essere avviati a causa della carenza di manodopera. La federazione dei costruttori ha suggerito agli uffici di collocamento di essere più duri con quei lavoratori che si rifiutano di accettare questi posti di lavoro e spiegare con fermezza agli operai disoccupati i che i nuovi impieghi non sono all’altezza degli standard ai quali erano abituati in precedenza.

Il guaio però è che ormai quasi tutti i posti di lavoro offerti dall’edilizia sono ridotti alla retribuzione di base senza straordinari. La differenza tra questa retribuzione base e l’indennità di disoccupazione non è sufficiente per indurre un uomo ad accettare questi posti di lavoro (temporanei, tra l’altro).

L’opinione ampiamente diffusa che vedeva il popolo tedesco come il più industrioso della terra è stato raramente condiviso dagli stranieri residenti in Germania, oggi ci sono dati oggettivi sufficienti a mostrare quanto ingiustificata fosse questa reputazione che tanto ha nutrito i luoghi comuni tra Nord Europa e Sud Europa.
Adesso per gli uffici di collocamento sarà sempre più dura. Molti disoccupati tornati dalle vacanze estive all’estero trovato una lettera che gli notificava che il loro sussidio di disoccupazione è stato sospeso perché non sono stati disponibili ad accettare il lavoro che gli era stato offerto.

L’Ufficio Federale del Lavoro di Norimberga ha detto che, naturalmente, un disoccupato e la sua famiglia avevano bisogno delle vacanze estive come chiunque altro, ma deve “rimanere reperibile in ogni momento” e poi ha aggiunto che le vacanze all’estero non sono accettabili perché “se un uomo va al suo ufficio di collocamento e dice che è fuori per trascorrere una quindicina di giorni col fratello va bene, ma non può pretendere di continuare a beneficiare del sussidio se dice che sta andando in Africa Orientale per un safari di 6 settimane”.


….Ah, dimenticavo di dirvi che questo è un articolo del 4 Settembre 1975, riproposto dagli archivi del Guardian.

Così, per dire come passa il tempo…

Postato da: @FedericoNero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 settembre 2013 da in Uncategorized con tag , , .
Questo Non è Un Blog

« Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. » — Horacio Verbitsky

Dieci righe

il blog di Eugenio Cipolla

A scuola con Matilde...

...diario di una mamma yogini...in cammino...

@lemasabachthani

a trader's “cahier”

Il Contagio

[del conflitto generazionale e di altri futuri possibili]

L'orizzonte degli eventi

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Voci dalla Germania

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Goofynomics

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Kappa Di Picche

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: