Kappa Di Picche

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

SERVA ITALIA.

Puttana Italia

Ne avevo già parlato qui.
Ne ha parlato molto meglio Goofy qui.
Eppure la svendita non si placa, l’emorragia non si arresta.
È recentissima la notizia della svendita di Telecom a Telefonica, un altro importante asset strategico che passa in mani straniere…
Telefonica (che ha 66,8 miliardi di debiti) compra Telecom (che ha 40 miliardi di debiti) presumibilmente con i soldi che sono serviti a salvare le banche spagnole, non dimentichiamo ad esempio il salvataggio di Bankia con soldi europei (100 miliardi di euro)
Per dire… Tra i maggiori azionisti di Telefonica c’è La Caixa e Banco Bilbao (thx to @AleGuerani)

Abbiamo perso il controllo di Telecom dopo aver ceduto: Omnitel (ora Vodafone), Wind, Fastweb e H3g.

Siamo al ridicolo.
Gli asset strategici DOVREBBERO essere considerati beni di prima necessità nello sviluppo e nel futuro di un paese… Vi siete dimenticati che fino a qualche mese fa ci si riempiva la bocca parlando di AGENDA DIGITALE,alta informatizzazione delle scuole, telelavoro e cose del genere? (Lim ed altri strumenti ad alto contenuto tecnologico-digitale atti a far progredire un paese)

Questo pubblicato di seguito ,è il testo di un appello che ha occupato diverso spazio sul Corriere della Sera a partire dal 31 gennaio 2011 da parte di un gruppo di persone che sottolineavano la necessità imprescindibile di puntare sul digitale come leva di partecipazione e sviluppo sostenibile e di opportunità unica per far crescere il PIl.

La campagna di sensibilizzazione si è chiusa 100 giorni dopo, l’11 maggio 2011.
Inutile dirlo. L’ennesimo accorato appello caduto nel vuoto e rimasto inascoltato.
Nemo propheta in patria.

L’Italia riparta da Internet e dalla tecnologia
Per i giovani che si costruiscono una prospettiva, per le piccole imprese che devono competere nel mondo, per i cittadini che cercano una migliore qualità della vita, l’opportunità offerta dalla tecnologia è irrinunciabile.
Il XIX secolo è stato caratterizzato dalle macchine a vapore, il XX secolo dall’elettricità. Il XXI secolo è il secolo digitale. (E noi abbiamo pensato bene di svendercelo)

La politica ha posto la strategia digitale al centro del dibattito in tutte le principali economie del mondo. Ma non in Italia.
Eppure in Italia metà della popolazione usa Internet. La tecnologia è parte integrante della vita quotidiana di milioni di cittadini. Studenti, lavoratori, professionisti e imprenditori si confrontano costantemente con i rischi e le opportunità determinate dall’innovazione tecnologica.
Siamo convinti che affrontare con incisività questo ritardo, eliminare i digital divide, sviluppare la cultura digitale con l’obiettivo di conquistare la leadership nello sviluppo ed applicazione delle potenzialità di Internet e delle tecnologie, costituisca la principale opportunità di sviluppo, con benefici economici e sociali per l’intero Paese. (Opportunità e dolci frutti che verranno colti in Spagna, in parte con soldi nostri.)

Ci rivolgiamo a tutte le forze politiche, nessuna esclusa, sollecitando il loro impegno a porre concretamente questo tema al centro del dibattito politico nazionale.
Chiediamo, entro 100 giorni, la redazione di proposte organiche per un’Agenda Digitale per l’Italia coinvolgendo le rappresentanze economiche e sociali, i consumatori, le università e coloro che, in questo Paese, operano in prima linea su questo tema. (L’agenda digitale è stata redatta e stampata. Su morbida carta scottex)

Richiamiamo l’attenzione di tutte le forze politiche, gli imprenditori, i lavoratori, i ricercatori, i cittadini, perchè non vedano in queste parole la missione di una sola parte, ma di tutto il Paese.

Lo vedete?
Lo capite?
È una continua cessione di sovranità che raggiungerà il suo parossismo con un eventuale commissariamento da parte della Troika.
(Olli Rehn al parlamento è stato un chiaro e minaccioso segnale)

Del resto lo dice anche il figlio d’arte delle svendite Italiane: Olivetti, Alitalia (che verrà svenduta ad un prezzo di saldo, tra i 150 e i 200 mln di €) , Telecom… Ricordiamo che su tutte c’è lo zampino del padre dell’attuale responsabile economico del Pd… Tale padre tale figlio.

E si pontifica sul grande successo Tedesco.
La cui unica bravura è stata quella di appllicare una distruzione sistematica e la svendita del nostro apparato industriale.


E ora si comincia a parlare di Merkelismo (il paragone con Margaret Thatcher è ai limiti dell’analfabetismo) , noi lo sappiamo…
“Il modello tedesco di relazioni industriali presenta luci ed ombre.”
Inutile dirlo, questa storia finirà male. Attenzione alla Pirelli…

Gli spagnoli di Telecom faranno gli interessi dei lavoratori italiani tanto quanto la Germania sta facendo i nostri…
“Non ci saranno licenziamenti!”
Si certo, come no.
Ci stanno comprando…Un pezzo alla volta… è  Nuovocolonialismo

Ah, dimenticavo. Ecco la posizione ufficiale del nostro governo.

Postato da: @KappaRar

2 commenti su “SERVA ITALIA.

  1. spud85
    24 settembre 2013

    Semplicemente orribile. Stiamo invitando il “dottore” ad amputarci gli arti inferiori per essere più leggeri nel camminare

  2. Mario
    28 settembre 2013

    Ecco la traduzione in lingua volgate del tanto sbandierato desiderio di “attrarre capitali stranieri”…la forza delle parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 settembre 2013 da in Ide con tag , , , .
Questo Non è Un Blog

« Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. » — Horacio Verbitsky

Dieci righe

il blog di Eugenio Cipolla

ascuolaconmatilde.wordpress.com/

Apprendimento, DSA, yoga e tutto ciò che mi appassiona

@lemasabachthani

a trader's “cahier”

Il Contagio

[del conflitto generazionale e di altri futuri possibili]

L'orizzonte degli eventi

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Voci dalla Germania

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Goofynomics

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Kappa Di Picche

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: