Kappa Di Picche

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

ESSI DICONO 8: “IL PROBLEMA SIAMO NOI”

WS

Wolfgang Schaeuble: ‘Il problema sono gli esseri umani.’

Quando ieri ho letto le dichiarazioni di Wolfgang Schaeuble a colloquio con Christine Lagarde, ho sussultato. Per alcuni minuti la mente si è ottenebrata, persa tra mille possibili tentativi di spiegazione della frase pronunciata da Schaeuble, per il quale il vero problema dell’eurozona risiede negli esseri umani che vi partecipano.

Mi sono ricordato di questo, e con una banalissima, e forse sciocca, connessione sinaptica ho ricordato che il giorno precedente fosse il 27 gennaio. Poi mi sono ricordato il ruolo di Schaeuble nell’annessione della DDR (non è certo stata una riunificazione!), e delle modalità utilizzate prima – forzare l’unione monetaria con il D-Mark, e dopo – cancellando ogni traccia di un popolo e di una nazione con oltre 40 anni di storia.

La mia mente è tornata lucida e, senza cadere nella tentazione di una reductio ad hitlerum, ho pensato a quanto avesse ragione Vico quando sosteneva che Historia se repetit: i periodi di civiltà e di barbarie si alternano nel corso della storia.

E per non amplificare l’attuale barbarie, preferisco sottoscrivere il pensiero di Waterfield nel suo pezzo tradotto di seguito, di un sobrio equilibrio anglosassone, piuttosto che lanciarmi in esternazioni che potrebbero essere minate dalla volgarità delle affermazioni del ministro tedesco.

L’Eurozona è fatta dal tipo sbagliato di persone. E’ ufficiale, lo dice Wolfgang Schaeuble.

Il ministro delle finanze tedesco è il Cardinale Richelieu, alcuni potrebbero dire il Dottor Stranamore, dell’euro.
Dimenticate l’idea pittoresca e umanista che l’economia (lasciate stare le istituzioni monetarie come la Banca Centrale Europea) sia lì per servire la repubblica o il bene pubblico.
Se la zona euro è disumanizzante, e l’esperienza in Grecia e altrove suggerisce lo sia, allora ciò è buono, suggerisce Herr Schaeuble.
“Sono convinto che il problema reale con l’economia è l’essere umano”, ha detto in una riunione dell’European Policy Centre di oggi, come riportato da Matina Stevissul WSJ.

Per parafrasarlo solo un po’, stava parlando spinta miserabilista dell’eurozona per ridurre i salari e il tenore di vitadopo tutto, il “problema reale dell’euro è l’essere umano”

Io sono dalla parte degli esseri umani.

Sono un umanista contro la post-democrazia, quelle tipologie di post-illuministi che credono che ragion d’essere dell’Unione europea sia quella di mantenere lo stato e le politiche lontane dalle mani del pericoloso popolo.

Lo stato, l’economia, la politica monetaria e la moneta dovrebbero essere lì per servire la sua gente, gli esseri umani.

Le istituzioni statali o le autorità, come l’eurozona, non dovrebbero servire a dare i popoli la forma dei pregiudizi del signor Schaeuble. Se le istituzioni non rappresentano il popolo, è il momento di sopprimerle.

I suoi commenti fanno venire in mente pungente poesia di Bertolt Brecht Die Lösung o “La soluzione”, scritta all’indomani della sollevazione popolare di Berlino Est contro lo stalinismo nel 1953.

Dopo la rivolta del 17 giugno
il segretario dell’Unione degli scrittori
fece distribuire nella Stalinallee dei volantini
sui quali si poteva leggere che il popolo
si era giocato la fiducia del governo
e la poteva riconquistare soltanto
raddoppiando il lavoro. Non sarebbe
più semplice, allora, che il governo
sciogliesse il popolo e
ne eleggesse un altro?

(traduzione da qui.)

Postato da: @spud85 (articolo originale sul blog di The Telegraph di Bruno Waterfield)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Questo Non è Un Blog

« Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. » — Horacio Verbitsky

Dieci righe

il blog di Eugenio Cipolla

ascuolaconmatilde.wordpress.com/

Apprendimento, DSA, yoga e tutto ciò che mi appassiona

@lemasabachthani

a trader's “cahier”

Il Contagio

[del conflitto generazionale e di altri futuri possibili]

L'orizzonte degli eventi

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Voci dalla Germania

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Goofynomics

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Kappa Di Picche

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: