Kappa Di Picche

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

WORST CASE SCENARIO.

20140527-090317.jpg

Ieri mentre commentavo i risultati elettorali al telefono con @federiconero prima e con @PgGrilli poi, nella mia testa ha preso forma lo scenario peggiore possibile per il nostro paese.
Quella che segue è una mia personale lettura degli eventi.

Osservando e commentando i dati elettorali in prima battuta appare chiaro che:

1) M5S ha chiuso. È un movimento che si alimenta costantemente dei propri successi, questo brutto stop rimette in discussione il voto e l’orientamento di molti elettori. Beppe Grillo paga il prezzo della sua inconsistenza, ha alzato i toni in maniera scientifica per allontanare i Grillini meno radicali (“faremo i processi via web!”) e altre curiose amenità.
Vuole rimanere un partito d’opposizione.
Ogni volta che gli si presenta la possibilità di stravincere manda scientificamente tutto in vacca (come scritto sul manuale del perfetto Gatekeeper)

2) gli attacchi frontali a a Berlusconi hanno pagato.
In Italia qualcosa che sia lontanamente simile ad un partito di Destra non esiste più. Non in percentuali serie e credibili, ma soprattutto utili.

3) Matteo Renzi “il nostro caro leader” è finalmente legittimato dal voto. Da ieri la storiella del nonelettodanessuno è una freccia spuntata.

4) Forza Italia è costretta ,rebus sic stantibus, a sostenere Renzi per evitare sconfitte ben più pesanti.
Il parlamento italiano ora mostrerà il suo lato più resiliente, anche perché se non lo facesse si potrebbe andare ad elezioni molto presto.
E in queste condizioni non so in quanti vogliano farlo.
Tranne uno..

Quindi ora faranno una legge elettorale, l’Italicum che sarà l’ennesima porcata, si riformerà il senato e poi è lecito supporre che si eleggerà il Presidente della Repubblica.
Del resto Giorgio Napolitano ha esaurito la sua ratio e onestamente non credo ce la faccia più.
Ha 88 anni.
Gli ultimi 8 passati al Quirinale.
Che lo voglia o no non può durare ancora.
E poi…si potrebbe pure andare al voto e a chiederlo potrebbe essere proprio Matteo Renzi (il rottamatore,rinnovatore ecc…)
Prima di fare “LE RIFORME” quelle serie, quelle brutte, avrebbe perfettamente senso il volere una maggioranza assoluta in parlamento (in attesa di vedere cosa combineranno al Senato) insieme al tacito consenso degli italiani. In questo modo si riuscirebbe anche a minimizzare il rischio di contestazioni future. Tutte cose che attualmente riuscirebbe a fare, adesso ha i numeri dalla sua parte.
Ovviamente appare chiaro che bisogna battere il ferro finché è caldo. E questo 44% (Pd+Lista Tsipras) è un occasione troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire.
E quando gli ricapita?
Viste le impopolari riforme che ci chiede la Germania e che Matteino ora DOVRÀ attuare non credo avrà poi tante altre occasioni per costruirsi una maggioranza solida.

Quindi: riforma del senato, legge elettorale, elezione del Presidente della Repubblica , magari con un bel nome bipartisan che mette più o meno tutti d’accordo (io ho una convinzione, ma non la dico) e poi si va alle urne.

A quel punto comincia la festa vera.
Molte delle riforme verranno fatte durante questi mondiali, mentre il popolo bue rivolge la sua attenzione verso altro.
Il GROSSO verrà fatto dopo.

Va da se che ovviamente spero di sbagliarmi clamorosamente in questa mia analisi e un giorno venire perculato per aver scritto queste righe. Nel frattempo questo scenario mi preoccupa parecchio.

Postato da: @KappaRar

Un commento su “WORST CASE SCENARIO.

  1. Pingback: WORST CASE SCENARIO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 maggio 2014 da in Italia, Parlamento Europeo, Pude con tag , , .
Questo Non è Un Blog

« Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. » — Horacio Verbitsky

Dieci righe

il blog di Eugenio Cipolla

A scuola con Matilde

Apprendimento, DSA, yoga per bambini e.... tutto ciò che mi appassiona

@lemasabachthani

a trader's “cahier”

Il Contagio

[del conflitto generazionale e di altri futuri possibili]

L'orizzonte degli eventi

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Voci dalla Germania

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Goofynomics

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

Kappa Di Picche

“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: